Silvana Mangiafico Bordonaro dona quadro raffigurante la Madonna

Canicattini Bagni. La poetessa, scrittrice, commediografa e pittrice canicattinese, Silvana Mangiafico Bordonaro, lo scorso 25 marzo, giorno dell’Annunciazione del Signore, ha fatto dono di un suo quadro raffigurante la Madonna, alla Chiesa Maria Ausiliatrice della città.
Il dipinto è stato benedetto durante la S. Messa dal parroco Don Maurizio Casella, che ha ringraziato Silvana Mangiafico Bordonaro per il gradito dono.
Un legame forte quello della pittrice canicattinese con la figura della Madonna. Già a fine anno, infatti, un altro suo quadro raffigurante la Madonna, che la Mangiafico Bordonaro aveva visto nella Chiesa del Carmine ad Ortigia restandone affascinata, è stato donato proprio alla Parrocchia guidata

dal canicattinese Don Giuseppe Lombardo.
Silvana Mangiafico Bordonaro, come molti sapranno, non è solo pittrice, ma anche poetessa, scrittrice e commediografa.
Nel giugno scorso, ha pubblicato, con la prefazione del professore Giuseppe La Delfa, “Trilogia del Teatro Siciliano”, la raccolta di tre suoi testi per il teatro popolare: “L’eredità dello zio Masi”, “Tre personaggi in cerca d’amore”, “La figlia del ferroviere”.
Nell’ottobre scorso, inoltre, ha ricevuto, nell’Auditorium “Antonio Rosmini” di Pachino, in occasione della 9° edizione del Premio nazionale di giornalismo, saggistica e letteratura “A sud di Tunisi”, un importante riconoscimento per la poesia “Noi donne del mondo” dedicata a tutte le donne che subiscono violenza, per la 1° Rassegna poetico – letterario internazionale “Ghinnawa – Poetiche velate”, rivolta a tutte le donne velate e non, promosso dal Centro “La Nereide” presieduto da Adriana Prazio, e ideato da Natalina Marina e Silvana Scrofani responsabili della Sezione Arte – Poesia – Teatro del Centro, per incoraggiare le donne ad esprimere i propri sentimenti in forma poetica e letteraria.

CONDIVIDI