Venti dosi di cocaina in un’aiuola, patteggia 2 anni con la condizionale

Siracusa. Nell’ottobre dello scorso anno, Alessio Schiavone, 24 anni, si fece beccare dagli agenti della Squadra Mobile mentre prelevava da un’aiuola di proprietà del Comune un involucro all’interno del quale erano custodite venti dosi di cocaina per un complessivo peso di cinque grammi e mezzo. I poliziotti, che aspettavano che lui facesse la mossa falsa, gli sequestrarono l’involucro e ammanettarono Alessio Schiavone, successivamente posto agli arresti domiciliari dal Gip. Adesso il giovane, difeso dall’avvocato Junio Celesti, è comparso dinanzi al Giudice dell’udienza preliminare Michele Consiglio e ha patteggiato la pena di due anni di reclusione e la multa di 2.200 euro. Schiavone, assolutamente incensurato, si è visto riconoscere il beneficio 

della condizionale, per cui non corre il rischio di dover espiare la condanna in carcere o agli arresti domiciliari.

CONDIVIDI