Deteneva hashish in panetti e spinelli, arrestata una pensionata

Siracusa. Ha 62 anni, non è dato sapere se massaia o pensionata, la donna arrestata dagli agenti della Squadra Mobile di Siracusa, con l’accusa di detenzione spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish. Il Pubblico Ministero di turno alla Procura non ha avuto alcuna comprensione per l’anziana indagata, tant’è che vero che ha ordinato ai poliziotti di condurre in carcere, a piazza Lanza, di Catania, la signora Giuseppina Di Paola.
Sulle tracce dell’anziana pusher i poliziotti della Squadra Mobile sono giunti dopo specifiche indagini. La quasi certezza di trovare il “corpo del reato” all’interno della casa dell’anziana donna, ha spinto gli investigatori a chiedere l’autorizzazione a effettuare la perquisizione domiciliare 

che, come si prevedeva, ha dato esito positivo. Infatti, setacciando la casa, i poliziotti hanno rinvenuto otto panetti di hashish per un peso complessivo di 800 grammi circa. Inoltre, in un altro vano, saltavano fuori un pezzo intero di hashish pari a circa 40 grammi e 15 confezioni, sempre della stessa sostanza, per un totale di 15 grammi. Nell’abitazione – non poteva mancare – è stato rinvenuto un bilancino di precisione e 10 cartucce calibro 7,65. La donna durante la perquisizone è rimasta impassibile e non ha battuto ciglio ogni volta che i poliziotti urlavano “Bingo!” per sottolineare il ritrovamento dei panetti, del pezzo intero e dei quindici spinelli di hashish. Giuseppina Di Paola, prima è stata accompagnata negli uffici della Squadra Mobile, e poi, è stata condotta alla Casa circondariale di Piazza Lanza, a Catania.

F.G.

CONDIVIDI