Dopo l’arresto viene processato e il Giudice Monocratico lo libera

Siracusa. Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno tratto in arresto, per violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno, il siracusano Giancarlo De Benedictis, 39 anni, pregiudicato anche per reato specifico. L’uomo, rincasando oltre l’orario stabilito dei giudici, quando ha notato la presenza dei Carabinieri appostati sotto la sua abitazione, ha girato i tacchi e si è dato a precipitosa fuga, riuscendo a fare perdere le proprie tracce per parecchie ore. A vuoto sono andate le battute di ricerca operate ininterrottamente dai Carabinieri nei posti usualmente frequentati dal sorvegliato

. A porre fine alla caccia all’uomo ha provveduto lo stesso Giancarlo De Benedictis che, evidentemente sentendosi braccato, si è spontaneamente presentato il giorno seguente presso la Caserma di viale Tica, accompagnato dal proprio difensore, avvocato Junio Celesti. Processato per direttissima il sorvegliato è stato rimesso in libertà dal Giudice Monocratico Mangano. 

CONDIVIDI