Mercoledì ultimo convegno di trotto prima della pausa estiva. II Tris abbinata alla quarta corsa

Siracusa. Chiusura ippica del trotto fissata per il 25 luglio all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Ultimo convegno in sulky in programma dalle ore 17 in poi per le sette consuete corse in palinsesto. Abbinata alla quarta corsa la II Tris Nazionale, mentre i montepremi più generosi sono riservati agli indigeni di 3 anni impegnati nella prima e nella sesta corsa. I pronostici del Premio Bernini, II Tris Nazionale appunto, impongono la citazione di Utopia Jet, anche se fallace, e di Tu Sei Tu Bigi, benché caratteriale. Risolte, dunque, queste due incognite restano in gioco l’11 di Simply Red, che vince e convince per due volte a Siracusa, e il regolare Tesis GV. In buona condizione schierati sia Unicom che Terrible Giò. Insomma resta particolarmente ostico il pronostico. L’apertura del convegno, invece, alle 17, è affidata al Premio Michelangelo: una condizionata per indigeni di 3 anni, sul miglio. La linea di tracciata da Zucchero e Zenilkam potrebbe valere una prima citazione, a cui opporre il regolare Zum LC, il buon Zircone Rab e soprattutto Zaira Jet; cavalla di mezzi ma parecchio caratteriale. Tra i nove indigeni di tre anni che prendono il via col Premio Scultori alla sesta corsa, si impongono i soggetti di Porzio. Il più affidabile Zelig Rab e il più potente Zaffiro Gial. La mina vagante è Zaira Truppo. La cavalla di Giuseppe Zanca ha dimostrato tanto alla prima uscita siracusana. Bella anche la chiusura del convegno affidata al Premio Jacopo Della Quercia. Contano Tommy e Udinì Gams.

CONDIVIDI