Dall’autopsia sul corpo carbonizzato solo cenere e carbone: rebus causa della morte

Siracusa. Il medico legale Franco Coco ha effettuato mercoledì pomeriggio l’autopsia sul corpo carbonizzato rinvenuto in via Foti, alla Mazzarrona, nella serata di domenica 2 dicembre. I risultati dell’accertamento autoptico sono disastrosi: il medico legale aprendo il corpo-tizzone di carbone si è ritrovato tra le mani cenere e carbone. Le fiamme hanno distrutto la cute e tutti gli organi. Testa, faccia, torace, addome e arti inferiori sono stati bruciati dalle fiamme e il medico legale, dopo aver effettuato la Tac sul corpo carbonizzato, è riuscito, sia pure con notevoli difficoltà, a estrarre alcuni elementi biologici che dovrà adesso sottoporre agli accertamenti di istologia per poter dire quale possa essere stata la causa che ha determinato la morte di Angelo Caruso, 60 anni. Oltre agli esami di istologia quegli elementi prelevati dal corpo carbonizzato saranno esaminati dallo staff del medico legale Coco, facendo ricorso a dei test scientifici che dovrebbero permettere al perito settore Franco Coco di poter scrivere in perizia se la morte del signor Angelo Caruso fosse avvenuta prima di essere dato alle fiamme o se la morte fosse stata provocata dalle gravissime ustioni causate dalla violenza del fuoco. Restano, dunque, aperte tutte le ipotesi sulla tragica fine di Angelo Caruso. In questo momento sono fondate le ipotesi del suicidio e dell’omicidio. Aspettando gli esiti istologici, che non saranno fruibili prima della fine del mese di gennaio del prossimo anno, la palla ritorna nel campo degli investigatori della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica, impegnati a sentire testimoni e setacciare palmo dopo palmo l’abitacolo della Fiat 500 al cui interno è stato rinvenuto il corpo carbonizzato di Angelo Caruso.
Le indagini della Squadra Mobile sono coordinate dal giovane Pubblico Ministero Andrea Parodi, che ha partecipato domenica sera, assieme al medico legale Franco Coco, all’ispezione cadaverica del corpo carbonizzato. Il magistrato ha aperto un fascicolo senza indagati e senza ipotesi sulle cause della morte di Angelo Caruso.

CONDIVIDI