Befana all’Ippodromo, Galà del Galoppo: So You Zen sigla il Memorial Gaetano Mazzarella

Siracusa. È So You Zen il protagonista del Memorial Gaetano Mazzarella. L’allievo di Sebastiano Cannavò regala grandi emozioni all’importante scuderia di Giusy Guida. A scegliere i tempi dell’attacco, sul finale dell’Handicap Principale “A” da 36 mila e 300 euro di montepremi, è Giuseppe Cannarella. Supera, arginando al secondo posto, My Man che ha dettato i ritmi della competizione riservata ai 4 anni e oltre e abbinata alla II Tris Nazionale del pomeriggio.
Questa la cronaca che accompagna il centrale del primo appuntamento del Galà del Galoppo, di oggi, domenica 6 gennaio 2019, che replicherà sabato 12, dalle ore 14.30 in poi.
My Tally, tra i tre anni, si fa protagonista, invece, del Criterium Ibleo, dimostrando a se stesso e a tutto il team di avere tante potenzialità. Talento, dunque, espresso sulla lunga distanza del doppio km di pista piccola. Andatura forsennata decisa dal fantino e mister Antonino Cannella che penalizza gli avversari e permette al portacolori di Cuschieri di respingere l’allungo della buona Intense Light e dell’ottimo Blu Hiram che nell’ordine occupano l’ambito podio. In apertura di giornata, Seby Guerrieri fa segnare un tris di vittorie con Lear Falcon, Ace to Pesca e Mister Guerrieri.
Simpatiche gnomette e l’immancabile Befana, poi, hanno distribuito auguri, dolci, balli, scherzetti, giochi e animazione per bambini.
Un pomeriggio di riconoscimenti per le categorie ippiche, premiate per i maggiori risultati nell’anno 2018. La migliore scuderia è quella legata al nome di Mark Cuschieri, appassionato di Malta che ha creato il suo piccolo regno dedicato al galoppo vicino all’Ippodromo del Mediterraneo. Oltre 165 mila euro i premi vinti. Consolida la sua presenza a Siracusa la Scuderia Bosco, che si aggiudica la piazza d’onore, mentre l’Alca Torre di Canicarao si aggiudica il terzo posto. Tra i fantini, in tutta evidenza, Gabriele Cannarella con le sue 46 vittorie; seguono Federico Bossa e Antonino Cannella. Il migliore allenatore, per somme vinte, è Vincenzo Caruso alle cui spalle finiscono Antonino Cannella ed Erasmo Lo Piparo. Il miglior cavallo anziano, per somme vinte, è Kylach Me If U Can, la migliore tre anni è Sharming Girl, mentre il giovanissimo Juamento è il leader tra i 2 anni e regala soddisfazioni alla scuderia di Rita Romano e a mister Carmelo Bottone. In un 2018
turbolento per il trotto palermitano di stanza ora a Siracusa, possono gioire le Scuderie Tre Assi, Piero Cucinotta e Letizia Sidoti che, in quest’ordine, occupano il podio. Tra gli allenatori in sulky, sono numerose le vittorie di Antonino Porzio, seguito da Natale Cintura e Carlo Giordano. Può gioire il driver Salvatore Cintura, primo in classifica davanti a Giuseppe Porzio e Luciano Messineo. Premiata anche la categoria Gentleman dove vince Carmelo Galluzzo; sul podio anche Ivan Grasso e Gaetano Caravello. Sempre per somme vinte, il miglior trottatore di due anni è Akela Pal Ferm, il migliore 3 anni Zephir Wise L, il miglior 4 anni Vuitton Ferm e, tra gli anziani, si è distinto il buon Patrick AS.

CONDIVIDI