1984/2019 -Trentacinque anni. “Il vizio della Memoria”. Palazzolo Acreide ricorda Giuseppe Fava

Palazzolo Acreide. Sabato 2 Febbraio Palazzolo Acreide ricorda Giuseppe Fava. L’organizzazione come ogni anno è stata curata dal Coordinamento Fava Palazzolo e dalla Fondazione Fava, con la preziosa collaborazione dell’associazione culturale Dahlia, il patrocinio del Comune di Palazzolo – Assessorato Turismo e Politiche Giovanili – e dall’Associazione Palazzolese Antiracket. Si vuole proseguire nel rinnovo della memoria del giornalista ed intellettuale ucciso dalla mafia il 5 gennaio del 1984, attraverso la consegna dell’ormai decennale premio dedicato anche all’impegno di giovani giornalisti italiani. Particolare importanza sarà rivolta quest’anno, come già il precedente, alla sensibilizzazione degli studenti sull’educazione alla legalità e contemporaneamente a fornire esempi di altri giovani che, attraverso l’informazione, per la legalità si sono spesi.
Alla luce dell’attività svolta negli ultimi anni dal coordinamento Giuseppe Fava di Palazzolo, in occasione del 35° anniversario della morte del giornalista palazzolese ucciso dalla mafia il 5 gennaio 1984, accanto all’annuale rinnovarsi della memoria di Giuseppe Fava, si opererà in questa direzione, avendo la giuria selezionato le esperienze esemplari di alcuni giovani giornalisti che spiegheranno agli studenti cosa e come si fa giornalismo oggi, mentre nel pomeriggio il dibattito che precede la consegna formale del Premio Giuseppe Fava “GIOVANI” alla giornalista Alessia Candito, quest’anno accompagnato da due menzioni che andranno rispettivamente a Stefania D’Ignoti e Massimiliano Perna, il dibattito sarà incentrato sull’emergenza immigrazione e su testimonianze che raccontano esperienze di accoglienza e di emigrazione. Nel corso della serata saranno inoltre consegnati i premi ai vincitori della prima edizione della mostra di pittura e fotografia “I vicoli di Fava”.
Questo il programma: Sabato 2 febbraio – ore 09:30 Salone ex Biblioteca comunale, incontro con gli studenti sul tema: “Da Giuseppe Fava ai nostri giorni. I nuovi “carusi”. Proiezione di un documentario di Pippo Fava. Incontro/dibattito con i giornalisti Alessia Candito, Stefania D’Ignoti, Massimiliano Perna.
-Ore 17:00 Sala del Consiglio Comunale: Proiezione di un breve filmato di Fava e lettura delle pagine finali del romanzo di Fava “Prima che vi uccidano” Incontro/dibattito.
Ore 17,30 Dibattito “Migranti, dopo le parole…” Ne discutono Francesca Andreozzi, Alessia Candito, Stefania D’Ignoti, Massimiliano Perna. Interverranno inoltre Mariagrazia Minio e Clemente Cipresso, presidente e direttore responsabile della rivista internazionale artistico-letteraria Ars Magistris. Modera Natya Migliori.
Conclude l’incontro il musicista Giuseppe Giuffrida.

CONDIVIDI