Lentini, al Comando Aeroporto di Sigonella la visita del Comandante della Squadra Aerea

Lentini. Il generale Fernando Giancotti ha potuto constatare l’attuale realtà, la crescita strutturale e le diverse capacità operative d’eccellenza presenti sulla base. Il comandante della Squadra Aerea dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti, è stato in visita al Comando Aeroporto di Sigonella. Al suo arrivo in Sicilia, è stato accolto dal comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, colonnello Gianluca Chiriatti.
Il colonnello ha illustrato la programmata crescita strutturale e operativa e le tutte le incombenze legate all’aeroporto siciliano, dettagliandone l complessità e i vari compiti e funzioni delle realtà insistenti, comprese le problematiche che si affrontano giornalmente al fine di fornire servizi essenziali alla collettività, sempre nello spirito dual-use a cui si ispira la forza armata.In particolare, sui servizi forniti – a breve anche all’avanguardia – nel settore della navigazione aerea a favore degli aeroporti civili di Catania Fontanarossa e Comiso e quanto viene svolto dal 41° stormo, a mezzo del velivolo P-72A, nell’àmbito delle attività di pattugliamento marittimo per la sicurezza dei confini nazionali e nelle operazioni di ricerca e soccorso in mare per salvaguardare la vita umana.
La visita guidata oltre che alle infrastrutture nazionali (dell’Aeroporto, del 41° Stormo, dell’11° Reparto Manutenzione Velivoli e del 61° Gruppo Volo APR Predator Am) è proseguita anche a quelle straniere delle diverse realtà ospitate ed operanti dal sedime, tra le quali gli assetti di Eunavformed Sophia, la Nato “Alliance Ground Surveillance” Force (Nagsf), la Naval Air Station della Marina Statunitense.
Durante l’incontro con il personale schierato, con il gesto apprezzatissimo di stringere la mano e complimentarsi con tutti, il generale Giancotti ha inteso dare un segno tangibile di vicinanza e di fiducia agli uomini e alle donne dell’Aeronautica Militare, per il servizio giornaliero sempre più rilevante e utile per la collettività.
Inoltre, è stata espressa piena soddisfazione per quanto constatato a seguito della giornata trascorsa all’aeroporto , in particolare per l’ottima reattività raggiunta dalle varie realtà insistenti, che hanno permesso di creare un sistema unico di produzione di effetti a livello interforze, e per la continua crescita strutturale, operativa e dei progetti di comunicazione digitale, il tutto sempre nel pieno rispetto dei programmi dell’aviazione.Prima di lasciare Sigonella, il generale ha firmato l’albo d’onore del reparto sul quale – a futura memoria – è rimasta la testimonianza dell’evento e in particolare lo “spirito positivo e costruttivo”riscontrato nel personale: “…con sincero apprezzamento per le capacità operative e di supporto prodotte e in costruzione e con ammirazione per l’entusiasmo che in tale impresa si respira. Un augurio di cuore per un futuro che realizzi il grande potenziale del personale che ho incontrato!”.
M. S.

CONDIVIDI