Uniday expo, 13 grandi chef al Minareto, testimonial d’eccezione Alessandro Borghese

Siracusa. Una sede prestigiosa, una staffetta tra tredici grandi chef siciliani e un ospite d’eccezione, lo chef Alessandro Borghese. Cento tra le piu’ importanti aziende italiane del Food & Beverage e non solo, saranno protagoniste della tre giorni in programma da Lunedi 18 a Mercoledì 20 marzo 2019 al Grand Hotel Minareto Deluxe di Siracusa, che ospiterà nella sua interezza, Uniday, il primo percorso fieristico con stand e padiglioni dedicati della Sicilia Orientale. Superano già le 3000 iscrizioni, provenienti da tutta Italia, i partecipanti all’Uniday. Per dare un valore aggiunto alla degustazione dei prodotti dell’isola di Sicilia e di numerose regioni italiane all’ Uniday expo, una staffetta continua, ogni giorno, dalle ore 10,30 alle 18,00 di show cooking con ben 13 prestigiosi chef siciliani: Daniela Cappelli, Accursio Craparo, Claudio Ruta, Giovanni Santoro il 18 marzo, Marco Baglieri, Peppe Barone, Toni Lo Coco, Giovanni Guarneri il 19 marzo, Vincenzo Candiano, Domenico Colonnetta con Francesco Patti, Massimo Mantarro e Gaetano Nanì nella giornata conclusiva del 20 marzo. E catalizzando l’attenzione di tutti, per i 3 giorni di Uniday, un testimonial d’eccezione, Alessandro Borghese, rinomato chef e star televisiva in programmi di successo come “4 ristoranti”, uno dei personaggi piu’ amati dal pubblico italiano. I partecipanti all’Uniday Expo avranno il privilegio di ascoltare lo chef Alessandro Borghese che condurra’, ogni giorno, incontri di approfondimento tematico, per un momento di crescita professionale di altissimo livello. Per tre giorni, dalle 10 alle 18, nella struttura che si affaccia sulle splendide acque dell’area marina protetta del Plemmirio a Siracusa, sarà creato un percorso che ammalierà i partecipanti con le grandi aziende italiane che presenteranno e racconteranno le proprie produzioni. L’ Uniday sarà per questo un itinerario che spazierà dal food al beverage, con i vini di cantine di grande prestigio, e poi ancora finger food, le linee per la mise en place, per i centri benessere. Un cammino per il gusto e la vista in un evento che vuole essere anche un luogo di confronto, conoscenza e crescita.

CONDIVIDI