Smascherarono false volontarie dei sordomuti, i complimenti del segretario del Siulp ai poliziotti

Siracusa. Nella mattinata dell’8 marzo due donne, spacciandosi per operatrici volontarie di una fantomatica associazione che raccoglie fondi per le persone sordomute, si sono recate presso i locali del Pronto Soccorso dell’Ospedale Umberto I importunando i pazienti ed i loro familiari con richieste di offerte per una pseudo associazione che millantavano di rappresentare, ma venivano sorprese dall’Agente della Polizia di Stato in servizio al Pronto Soccorso e denunciate con la collaborazione degli uomini delle Volanti.
Il Segretario provinciale del Siulp, Tommaso Bellavia, si complimenta con il Poliziotto in servizio al Posto di Polizia dell’Ospedale e con gli altri colleghi intervenuti.
“L’immediata azione condotta con la consueta perizia dal collega in servizio al Pronto Soccorso ha evitato che gli utenti, già provati dalla loro presenza per questioni di salute presso l’Ospedale, venissero importunati e frodati da due truffatrici prive di scrupoli, questo esempio rappresenta un ulteriore tangibile segnale della grande utilità della presenza dell’Ufficio di Polizia presso l’Ospedale Umberto I di Siracusa, con buona pace di chi continua ad affermare che il Poliziotto effettua in quel luogo una mera opera di vigilanza. Mi complimento con l’Agente intervenuto tempestivamente e con gli altri colleghi delle Volanti giunti subito dopo facendo piena luce sull’accaduto e denunciando le due donne”.

CONDIVIDI