Menzione d’onore per cinque studenti del Liceo Mègara di Augusta alla Sci-Tech Challenge

Augusta. Menzione d’onore per 5 studenti dell’indirizzo liceo scientifico del “Mègara”, polo umanistico della città federiciana. Sono Chiara Gioglittino, III A, Martina La Face, III A, Paola Luppino, III B, Raffaele Mallo, III B, Claudio Pilloni, III A, che hanno partecipato alla Sci-Tech Challenge (Science and Technology Challenge) attraverso il JA Italia (Junior Achievement Italia), in collaborazione con ExxonMobil. Si tratta di una competizione che permette a studenti di terzo anno dei licei scientifici italiani di confrontarsi con la parte “pratica” di alcune discipline quali Scienze, Tecnologia, Fisica, Matematica e Lingua inglese. Gli studenti augustani hanno sfidato le squadre proposte da altri istituti provenienti da varie parti d’Italia nella realizzazione di un progetto su “Modernizzazione della rete urbana del centro di Bruxelles. L’obiettivo è garantire che la rete offra opzioni di mobilità veloce sostenibile sia sotto il profilo dei costi-benefici che dell’impatto ambientale”.
Si è trattato di un seminario a tempo pieno, che, oltre a stimolare l’utilizzazione delle doti intellettive dei giovani ha previsto anche uno spirito collaborativo di squadra; una progettazione che preveda un ‘idea geniale da applicare a un problema reale: il tutto in lingua inglese.
Il gruppo dei 5 studenti del liceo Mègara si è distinto tra le 10 squadre partecipanti come il miglior gruppo per la presentazione del progetto dal punto di vista grafico, ma soprattutto per l’esposizione in lingua inglese in modo fluente tanto che la giuria ha condotto tutto il colloquio in lingua (non previsto e non applicato per gli altri gruppi) riconoscendone la grande competenza linguistica con una menzione d’onore. Un’esperienza altamente formativa che i ragazzi conserveranno nei loro cuori e che sapranno sfruttare per il loro futuro nel mondo del lavoro.
Il dirigente scolastico, Renato Santoro, incontrerà le famiglie degli alunni che si sono distinti per rivivere, attraverso la visione del filmato, i momenti della loro prestazione e consegnerà loro un premio.
D. C.

CONDIVIDI