Armato di coltello a serramanico tenta di entrare in Tribunale per partecipare all’udienza di divorzio

Siracusa. Un uomo di 37 anni, è stato bloccato dalle guardie di vigilanza esterna del Tribunale poichè era in possesso di un coltello a serramanico. E’ stato il metaldetector a segnalare la presenza del coltello con una lunga e affilata lama nella tasca posteriore del trentasettenne. Le guardie di vigilanza hanno bloccato l’uomo e gli hanno intimato di consegnare il coltello e contestualmente hanno telefonato agli agenti della Polizia di Stato in servizio presso il Palazzo di Giustizia che, immediatamente intervenuti, hanno preso in consegna il trentasettenne per poi consegnarlo ai colleghi delle Volanti, nel frattempo allertati dalla centrale della Questura. L’uomo doveva partecipare all’udienza di divorzio dalla moglie, ma lui non ha potuto prendervi parte poichè, dopo essere stato trovato in possesso del coltello a serramanico, è stato condotto negli Uffici della Questura per essere identificato. Di lui le autorità di polizia hanno riferito soltanto le iniziali: C.S. e l’anno di nascita: 1982. Dopo gli adempimenti di legge, l’uomo è stato rilasciato ma è stato denunciato alla Procura della Repubblica per detenzione di arma da punta e taglio il cui porto in pubblico è illegale.

CONDIVIDI