Evade dai domiciliari e viene sorpreso a bordo di uno scooter: nel bauletto trovata pistola a salve

Siracusa. Nella nottata appena trascorsa i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nel corso di un predisposto servizio finalizzato al controllo dei soggetti sottoposti alle misure cautelari, pianificato dal Comando Compagnia, hanno tratto in arresto per il reato di evasione, Sebastiano Giuffrida, 30 anni, siracusano, pregiudicato, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari per altri reati commessi precedentemente. Nello specifico, il trentenne è stato riconosciuto e fermato dai Carabinieri mentre, a bordo del suo scooter elettrico, circolava liberamente per le vie cittadine. Da un’immediata perquisizione del mezzo è emerso che nel bauletto era custodita una pistola a salve marca Bruni calibro 8 priva del prescritto tappo rosso e quindi esteticamente identica ad una vera arma da fuoco. La pistola a salve è stata sequestrata mentre il Giuffrida è stato arrestato per aver commesso il reato di evasione. Ulteriori accertamenti saranno compiuti per comprendere meglio quali siano stati i motivi che lo hanno indotto ad uscire di casa nottetempo con una pistola a salve. L’arrestato, ultimate le formalità di rito presso la Compagnia di Siracusa, così come disposto dalla Autorità Giudiziaria, è stata sottoposto alla misura degli arresti domiciliari cui era già gravato in attesa di rito direttissimo.

CONDIVIDI