Pachino, spedito in carcere un tunisino già ai domiciliari per maltrattamenti in famiglia

Pachino. I Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto in arresto, in ottemperanza all’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Tribunale di Siracusa, Salem Larbi, tunisino di 37 anni.
L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, è stato arrestato nell’aprile 2017 dai Carabinieri di Pachino per il reato di maltrattamenti in famiglia e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che già da allora ha violato in diverse occasioni. Negli ultimi mesi ha continuato ad operare violazioni gli obblighi connessi alla misura imposta, pertanto è stato tratto in arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di “Cavadonna”, come disposto dall’Autorità Giudiziaria aretusea.

CONDIVIDI