Arrestato mentre rubava alcuni tubi metallici: per il Giudice basta la misura dell’obbligo di firma

Siracusa. Processato per direttissima, il quarantenne Salvatore Ribera, si è visto convalidare l’arresto ed è stato subito dopo liberato dal Giudice Monocratico Federica Piccione, che ha ritenuto sufficiente la misura cautelare dell’obbligo di firma presso la Stazione dei Carabinieri di Priolo Gargallo, ove dovrà recarsi tra le 18 e le 19. L’uomo venne arrestato dai Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo per furto di materiale ferroso. I militari dell’Arma impegnati in uno specifico e mirato servizio di controllo del territorio, dopo aver notato dei movimenti sospetti nel cortile di una ditta locale, si sono immediatamente recati all’interno dello stabile ed hanno prima individuato e poi bloccato il Ribera. Quest’ultimo, veniva, pertanto, sorpreso nell’asportare 6 tubi in acciaio di varie dimensioni del peso complessivo di circa 100 kg., nascondendoli in uno sgabuzzino di un condominio adiacente e confinante con la stessa impresa. L’arrestato, condotto dai Carabinieri presso i locali della Stazione per le incombenze di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, così come per altro disposto dal magistrato di turno alla Procura della Repubblica. Per quanto concerne, infine, alla refurtiva, il materiale è stato interamente recuperato e restituito all’avente diritto.

CONDIVIDI