Il barista di Floridia nega il possesso di “erba” e “fumo”, il Gip gli applica i domiciliari

Siracusa. Il Giudice delle indagini preliminari Carmen Scapellato ha convalidato l’arresto di Salvo Ierna, 67 anni, accusato di detenzione ai fini di spaccio di settanta grammi di hashish e di 18 grammi di marijuana. L’arrestato, assistito dagli avvocati Paolo e Gabriele Germano, si è protestato innocente, negando il possesso dei due tipi di sostanza stupefacente, ma il Gip Scapellato non ha creduto alla sua versione e gli ha applicato la misura cautelare agli arresti domiciliari, come richiesto dal Pubblico Ministero Marco Di Mauro.
Il barista Salvo Ierna è stato arrestato nella giornata di sabato 11 maggio, da parte dei Carabinieri della Tenenza di Floridia, che si sono recati nel bar dell’uomo, denominato “Turi di Palmina”, ubicato di fronte alla Villa comunale, per effettuare una perquisizione in quanto secondo alcuni informatori l’esercizio pubblico era diventato un ritrovo per tossici di sostanze stupefacenti e in particolar modo per consumatori di canne di marijuana e di spinelli di hashish. I Carabinieri hanno rinvenuto all’interno dell’esercizio commerciale, in parte al di sopra di un pannello del controsoffitto del bagno ad uso esclusivo del titolare ed in parte all’interno di un mobiletto, ben 25 grammi di marijuana e 70 grammi di hashish divisi in altrettante dosi, oltre a 175 euro provento dell’attività di spaccio, per cui hanno ammanettato Salvo Ierna per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
Tra l’altro, nel momento in cui i Carabinieri hanno fatto ingresso nel locale, due giovani risultati poi essere acquirenti di stupefacente, hanno tentato di dileguarsi per evitare il controllo, ma immediatamente notati dai militari dell’Arma, sono stati bloccati e trovati in possesso rispettivamente di 4 dosi di marijuana ed una dose di cocaina. Entrambi sono stati quindi segnalati all’autorità prefettizia in qualità di assuntori.
Lo stupefacente rinvenuto all’interno del bar, destinato con buona probabilità ad assuntori floridiani, avrebbe fruttato nella vendita al dettaglio circa 1000 euro.

CONDIVIDI