A distanza di dieci anni dalla rissa un 64enne rinchiuso in carcere per espiare 3 mesi e 18 giorni

Siracusa. Nelle prime ore della mattinata odierna, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa, hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Siracusa, nei confronti di Salvo Di Paola, 64 anni, siracusano. Lo stesso deve espiare la pena di 3 mesi e 18 giorni di reclusione, poiché riconosciuto colpevole del reato di rissa commesso nel capoluogo aretuseo nel 2009. Sono passati dieci anni da quando Salvo Di Paola ha commesso il reato. A pensar male si può dedurre che il magistrato della Procura che ha firmato l’ordine di carcerazione si sia reso conto che erano ostativi i precedenti penali annoverati al casellario giudiziario per fare scontare al Di Paola la condanna in detenzione domiciliare. Di solito per fare scontare una pena di tre mesi e diciotto giorni la Procura aretusea dispone la detenzione domiciliare. Nel caso di specie, invece, è prevalsa l’idea di rinchiudere in carcere un uomo di 64 anni, evidentemente perchè continua ad essere considerato un pericolo pubblico per la società.
Dopo le incombenze di rito il Di Paola è stato condotto nella Casa Circondariale di Cavadonna per espiare la condanna.

CONDIVIDI