Ad Avola uccisa 21enne: arrestato 19enne per omicidio stradale, a Siracusa muore centauro

Siracusa. Due mortali incidenti si sono verificati nelle ultime 36 ore: il primo in contrada Zuccara, ad Avola, dove ha perso la vita una giovane donna, Roberta Racioppo, 21 anni, travolta da un’auto mentre, in compagnia di un’amica, percorreva Via Elsa Morante; il secondo sinistro, alle ore 3 di domenica 7 luglio, in Via San Sebastiano, a Siracusa, dove è morto, per le gravi ferite riportate, un giovane di 26 anni, sposato e padre di due figli. Si chiamava Marcolino D’Angeli. Il quale, alla guida di uno scooter, per cause ancora da chiarire, avrebbe urtato la parte posteriore di un’autovettura. Marcolino D’Angeii, a seguito dell’urto, ha perso il controllo dello scooter ed è caduto pesantemente sul selciato, battendo la testa. La donna che era in sua compagnia è stata soccorsa e trasferita al Pronto Soccorso dell’ospedale “Umberto I”, dove i medici, constatate le gravi lesioni riportate, ne hanno disposto il ricovero con la prognosi riservata. Anche il conducente della macchina è stato condotto in ospedale.
Per l’incidente mortale di Avola, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato il conducente dell’auto per omicidio stradale. In manette è finito Francesco Magliocco, 19 anni, conducente di una Ford, che, per alta velocità, ha travolto la giovane donna che stava passeggiando in Via Elsa Morante, in compagnia di un’amica rimasta fortunatamente illesa.

CONDIVIDI