Pachino, marocchina colpisce con una roncola il marito nel sonno ma lui riesce a darsi alla fuga

Pachino. Nel corso della nottata odierna, a Pachino, i Carabinieri della locale Stazione sono intervenuti in contrada Granelli a seguito della richiesta di intervento per una lite in famiglia. All’arrivo nei pressi dell’abitazione i militari hanno avuto modo di ricostruire la dinamica dei fatti ed appurare responsabilità per il reato di tentato omicidio a carico di I.M., 39 anni, tunisina, che, per motivi in corso di accertamento, ha ripetutamente colpito il marito durante il sonno con una roncola dalla lama della lunghezza di 22 cm. L’uomo è riuscito a mettersi in salvo scavalcando il muro perimetrale dell’abitazione e rifugiandosi da un vicino che ha prontamente chiamato i soccorsi. Lo stesso, accompagnato presso il pronto soccorso dell’ospedale “G. Di Maria” di Avola veniva riscontrato affetto da diverse ferite di arma da taglio al capo ed agli arti superiori, nonché lesioni tendinee ed una frattura allo zigomo, e dimesso con una prognosi di 30 giorni.
La donna, condotta in caserma ed appurata la dinamica dei fatti, è stata dichiarata in stato di arresto e, terminate le formalità di rito, tradotta presso la casa circondariale “Piazza Lanza” di Catania, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI