Augusta, arrestati dai Carabinieri 4 giovani pregiudicati per furto di circa 200 chili di limoni

Augusta. Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto delle fenomenologie criminali nelle aree rurali predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Augusta, i militari della dipendente Aliquota Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per furto aggravato in concorso, quattro giovani pregiudicati augustani. In particolare, i militari dell’Arma, nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio in contrada Bucchera, luogo dove insistono numerosi agrumeti, venivano allertati dal proprietario di un terreno, il quale recatosi presso il proprio fondo trovava al suo interno un’autovettura a lui sconosciuta. I Carabinieri raggiunto il luogo indicato, notavano che il mezzo si presentava sporco di fango e con la parte posteriore esageratamente ribassata, cosi da dedurre che fosse carico di qualcosa di molto pesante. I militari a quel punto si sono immediatamente messi a battere a tappeto i terreni, sorprendendo i quattro giovani, di tutti 25 anni, intenti a sradicare circa 200 kg di agrumi. I ladri che alla vista dei Carabinieri tentavano di darsi alla fuga, venivano prontamente bloccati, con la refurtiva in mano, custodita all’interno di sacchi di juta. Perquisita l’autovettura utilizzata per il trasporto, gli operanti rinvenivano accatastati altri sacchi dello stesso tipo custoditi all’interno del bagagliaio. La refurtiva recuperata veniva restituita al proprietario dell’agrumeto, mentre i fermati, venivano sottoposti al regime degli arresti domiciliari cosi come disposto dal Pubblico Ministero di turno.

CONDIVIDI