Baby ladro di 15 anni arrestato per avere commesso 3 furti: ora è rinchiuso in una comunità

Siracusa. Nel pomeriggio di ieri, venerdì 11 ottobre, gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito una misura cautelare personale del collocamento in comunità, emesso dalla Procura della
Repubblica per i minorenni di Catania, nei confronti di un quindicenne siracusano.
Il minore è stato riconosciuto colpevole dei reati di furto aggravato in concorso, di porto d’armi e di oggetti atti ad offendere.
Il baby ladro è ritenuto responsabile di un f urto all’interno del sito Archeologico “Le Catacombe”, dove si è impossessato di tre telecamere di video sorveglianza, del denaro e della merce contenuti in tre distributori automatici di bibite e snack, con l’aggravante di aver commesso il fatto di notte, con violenza sulle cose e, inoltre, di avere commesso, in concorso con altre due persone, un furto all’interno di un impianto sportivo dove si è impossessato di indumenti sportivi, di un pc portatile, di alimenti vari e denaro e, infine, di un furto presso una stazione di servizio, all’interno della quale si è introdotto con un motociclo, privo di targa e provento di furto, forzando un casotto in metallo e impossessandosi del denaro ivi custodito, pari a circa 500 euro.
Il terribile quindicenne è stato rinchiuso presso una comunità fuori dalla provincia di Siracusa.

CONDIVIDI