Vinciullo e Cavarra: si dedichi la nuova rotatoria di Santa Panagia al presidente Aics Jano Battaglia

Siracusa. “Jano Battaglia, da oltre nove anni, non è più con noi, da tempo è stata avanzata alla Commissione Toponomastica della Città di Siracusa la richiesta di dedicargli una strada, ma è stato superato da tanti che sono deceduti dopo di lui, senza ottenere il giusto riconoscimento per la sua presenza onesta, incisiva, amichevole, seria, capace, competente, al servizio della Città e dei siracusani”. Lo dichiarano Vincenzo Vinciullo e Salvo Cavarra. I quali, poi, aggiungono: “Recentemente, è stata inaugurata una nuova rotatoria in viale Santa Panagia, fra qualche mese dovrebbe essere inaugurata una nuova arteria di collegamento fra il viale Santa Panagia e viale Scala Greca, riteniamo che sarebbe cosa buona e giusta, dal momento che per Jano Battaglia non ci sono state scorciatoie, dedicargli una delle due. Pensiamo che, hanno proseguito Vinciullo e Cavarra, non sia necessario ricordare i suoi meriti quale presidente dell’Aics, Amministratore attento, capace e, ripetiamo, onesto della nostra città. Impegnato nello sport senza altri fini se non quelli agonistici e della partecipazione nel puro spirito di Pierre De Coubertin, al servizio dei siracusani più poveri nella gestione e programmazione degli interventi di edilizia popolare ed agevolata, amico sincero e vero, a prescindere dai colori politici. Tutti sappiamo ed è fatto noto che ha lasciato, non solo in città, ma anche a livello provinciale e regionale, una bellissima immagine di sé che merita di essere ricordata a posteri, perché Jano è stato un cittadino esemplare e un siracusano verace e degno della più alta considerazione possibile. Rinnoviamo, quindi, all’Amministrazione Comunale di Siracusa e alla Commissione Toponomastica la richiesta di ricordare la sua forte e degnissima personalità con l’apposizione di una targa, attraverso la dedica di una via nella nostra città. Siamo sicuri che, hanno concluso Vinciullo e Cavarra, l’Amministrazione Comunale di Siracusa e la Commissione Toponomastica accetteranno le nostre proposte e, con il giusto rispetto dei tempi dovuti, procederanno ad eternare il ricordo di Jano Battaglia, uomo buono ed altruista”.

CONDIVIDI