Spaccio, in Via Immordini sorpreso un fabbro che installava cancello anti blitz della Polizia

Siracusa. Prosegue, senza soluzione di continuità, il controllo del territorio a cura degli Uffici operativi della Polizia di Stato, finalizzato al contrasto alle piazze dello spaccio.
Nella mattinata di ieri, lunedì 28 ottobre, gli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti sono intervenuti in via Immordini dove un fabbro stava installando un cancello blindato nell’atrio del portone di accesso di una palazzina. Strutture simili, finalizzate ad impedire l’accesso alle forze dell’ordine in alcune aree ove sono attivi dei soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono state rimosse nel recente passato, a settembre in Via Italia 103, nei giorni scorsi in Via Algeri, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.
Anche quest’ultima struttura in ferro è stata rimossa e posta sotto sequestro.
“L’azione repressiva e preventiva che la Polizia di Stato sta conducendo senza tregua in questi mesi, finalizzata al contrasto alle piazze dello spaccio siracusane, afferma il Questore Gabriella Ioppolo, sta fornendo apprezzabili risultati investigativi, dimostrando con i fatti che lo Stato presidia in maniera efficace il nostro territorio, non tollerando nessuna zona franca ove i criminali possano svolgere indisturbati i loro traffici. Tali operazioni di Polizia, conclude il Questore Ioppolo, continueranno senza soluzione di continuità per i mesi a seguire”.
Gli agenti delle Volanti hanno segnalato alla Prefettura un giovane di 19 anni perchè trovato in possesso di 4,1 grammi di marijuana.

CONDIVIDI