Celebrato il 4 Novembre a Canicattini Bagni, per onorare i tanti caduti e le Forze Armate

Canicattini Bagni. «Mai come in questo tempo, caratterizzato sovente da confusione, problemi, disillusioni, si avverte la necessità di fare ricorso alla memoria, al passato, per dare concreta importanza alle conquiste operate da migliaia di uomini e donne coraggiose che hanno reso possibile l’Italia di oggi, pagando con la propria vita». Così il Vice Sindaco di Canicattini Bagni, Avv. Domenico Mignosa, nel suo intervento davanti al monumento ai Caduti di tutte le guerre, che si trova all’interno della Villa Comunale, dove è stata deposta una corona d’alloro in occasione delle celebrazioni in ricordo del IV Novembre. L’Avv. Mignosa, dopo gli onori militari e l’Inno Nazionale, nel portare il saluto del Sindaco Marilena Miceli fuori città per impegni istituzionali, ha soprattutto sottolineato l’importanza del ricordo e della gratitudine nei confronti di chi, indossando una divisa o mettendosi a disposizione della Patria, ha reso unita è indipendente la Nazione, costruendone l’assetto democratico e la libertà. Presenti, assieme al Vice Sindaco Mignosa, i componenti della Giunta, Consiglieri comunali, il Comandanti della Stazione Carabinieri di Canicattini Bagni, Maresciallo Sebastiano Pappalardo, il Comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Casella, gli alunni e le insegnanti del 1° Istituto Comprensivo “G. Verga”, una rappresentanza del locale Liceo Scientifico “Prof. Michele La Rosa” e del Gruppo comunale di Protezione Civile, il Centro Diurno Anziani, il Presidente della locale Associazione Carabinieri in Congedo, MM. Francesco Cianci, il Cavaliere della Repubblica, Avv. Paolo D’Orio, le Associazioni d’Arma e Combattentistiche ed i Parroci.
Come sempre due i momenti che hanno caratterizzato le celebrazioni della giornata in onore delle Forze Armate e dell’Unità della nazionale. Il primo in Chiesa Madre per la Santa Messa officiata dal Parroco, Don Sebastiano Ferla, ed animata dal Coro dell’Istituto Comprensivo, e il secondo, subito dopo in corteo, accompagnati dalle note del Corpo Bandistico “Città di Canicattini Bagni”, diretto dal M° Sebastiano Liistro, si è tenuto alla Villa Comunale per la deposizione della corona d’allora ai piedi del monumento ai Caduti. «Per quello che rappresenta – ha aggiunto il Vice Sindaco Domenico Mignosa – questa ricorrenza non può e non deve essere un vuoto ed insignificante rito celebrativo svuotato del più vero ed autentico significato, quello della riconoscenza alle Forza Armate. Agli eserciti del passato, agli uomini e donne di oggi, che coraggioisamente e con spirito di abnegazione, lavorano senza interruzione, rendendo possibile la tutela, la protezione, la ordinarietà della vita di ogni giorno. A loro va la nostra gratitudine più sincera, a coloro che non ci sono più e alle loro famiglie il più caloroso abbraccio. Alle generazioni future – ha concluso Mignosa – il dovere di non perdere occasione per sollecitare la memoria e il rispetto. Il nostro dovere, per onorane la memoria e il sacrificio, è quello di agire sempre onestamente, di essere esempio di lealtà, di adempimento dei doveri che derivano dalla nostra Carta Costituzionale».
Dopo la cerimonia alla Villa Comunale il corteo si è portato davanti al Palazzo Municipale dove il Corpo Bandistico “Città di Canicattini Bagni” ha nuovamente eseguito l’Inno Nazionale.

CONDIVIDI