Arrestata rapinatrice seriale: ha minacciato un gioielliere con una pistola ma era un giocattolo

Siracusa. Alle ore 18:13 di ieri pomeriggio, venerdì 29 novembre, gli agenti delle Volanti hanno arrestato una donna, G.S., di 57 anni, siracusana, già conosciuta alle forze di polizia, per il reato di rapina.
La donna, entrata in una gioielleria di Viale Zecchino, armata di pistola, poi risultata giocattolo, ha minacciato il titolare dell’esercizio commerciale che, per nulla intimorito, ha reagito con fermezza e sangue freddo, azionando anche il dispositivo di allarme collegato con la sala Operativa della Questura. La rapinatrice, scoraggiata dalla reazione del gioielliere, ha cercato di fuggire ma rimaneva intrappolata tra le porte blindate del negozio. L’arrivo tempestivo delle Volanti, già in zona per i servizi antirapina, predisposti in occasione del prevedibile afflusso di clientela nei negozi del centro commerciale, in occasione del Black Friday, ha consentito l’arresto della donna.
Le indagini degli uomini delle Volanti, esperite nell’immediatezza del fatto, hanno permesso di rinvenire, all’interno del garage di pertinenza della donna, monili in argento e varia bigiotteria, asportati dalla stessa, il 19 novembre scorso, dopo un’altra rapina perpetrata presso una gioielleria di Viale Tica. Sono in corso ulteriori indagini per valutare ulteriori responsabilità della donna in altre rapine.
Nel frattempo la rapinatrice è stata rinchiusa nella Casa Circondariale di Piazza Lanza di Catania.

CONDIVIDI