Arrestato un 27enne dopo aver commesso una rapina in una tabaccheria di Corso Umberto

Siracusa. Nel pomeriggio di ieri, Agenti della Squadra Mobile e delle Volanti hanno arrestato Federico Diana, 27 anni, siracusano, già noto alle forze di polizia, resosi responsabile del reato di rapina.
In particolare, l’uomo, alle ore 15 e 20 circa di ieri, sabato 30 novembre, si è introdotto all’interno di una
tabaccheria sita in corso Umberto, con il volto parzialmente travisato da una sciarpa e da un cappellino di lana e, dopo aver spintonato il titolare, raggiungeva la cassa e si impossessava di alcune banconote (circa 300 euro).
Il malvivente, appena uscito dall’esercizio commerciale, è stato raggiunto e bloccato dal proprietario della tabaccheria e da un cliente, ma dopo una breve colluttazione riusciva a darsi alla fuga per le vie limitrofe.
Sulla base della descrizione fatta dal tabaccaio e dalla donna che aveva inseguito il malvivente, gli agenti riuscivano ad identificarlo ed a trarlo in arresto. Gli agenti hanno accertato che il ventisettenne aveva commesso la rapina senza impugnare armi, nè da fuoco nè da taglio. Dopo le formalità di rito, i poliziotti delle Volanti lo accompagnavano presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, come disposto dal Pubblico Ministero di turno alla Procura della Repubblica.

CONDIVIDI