Vinciullo, Castagnino e Salerno denunciano lo stato di degrado dei bagni pubblici a Ortigia

Siracusa. Vincenzo Vinciullo insieme a Salvatore Castagnino e Vincenzo Salerno denunciano lo stato di vergognoso squallore e degrado in cui si trovano i bagni pubblici nell’Isola di Ortigia, nel centro storico più importante al mondo.
“Quando c’è stato segnalato lo stato di vergognoso degrado in cui si trovano detti bagni, non avevamo voluto credere alle parole dei turisti che, stupefatti, ci avevano rappresentato il pessimo stato in cui si trovano detti servizi igienici. Durante la visita, abbiamo dovuto costatare, con grande amarezza, come la denuncia che era stata fatta era adeguata allo stato di squallore dei servizi igienici comunali.
Per ridare dignità ai servizi igienici di un centro storico importantissimo quale è quello di Siracusa, non occorrono somme eccessive, hanno proseguito Vinciullo, Castagnino e Salerno, bastava utilizzare una parte del fondo di riserva del Sindaco dello scorso anno ed i costi per riparare le docce, i rubinetti e le porte potevano essere facilmente sostenibili, offrendo ai visitatori l’immagine di una città che, non solo è orgogliosa del proprio passato, ma soprattutto si deve dimostrare degna di questo passato che, suo malgrado e nonostante lei, ha ereditato.
Andare in giro a mettere targhe e inaugurare locali è troppo facile, hanno concluso Vinciullo, Castagnino e Salerno, cosa ben più difficile e onerosa è quella di verificare lo stato di degrado ed operare per apportare tutte le modifiche necessarie al loro ripristino”.

CONDIVIDI