Assolto dal Giudice Monocratico Dami dall’accusa di truffa ai danni del titolare di “Oasi Bosello“

Siracusa. Il Giudice Monocratico Antonio Dami ha pronunciato sentenza di assoluzione nei confronti del siracusano Maurizio Piazzese, finito sotto processo insieme ad altri 4 coimputati per difendersi dall’accusa di truffa perpetrata in danno di Alessandro Bosello, titolare del punto vendita di ceramiche e sanitari “Oasi Bosello“ di Città Giardino. Il Piazzese, considerata la recidiva reiterata, specifica ed infraquinquennale a lui contestata, rischiava una condanna ad una pena detentiva superiore a tre anni di reclusione per la truffa all’Oasi Bosello, di cui era chiamato a rispondere in concorso con altri quattro suoi conoscenti. Secondo la tesi dell’accusa, Maurizio Piazzese e gli altri quattro imputati, con artifici e raggiri, avrebbero procurato al commerciante un danno economico di euro 6.933,75 dopo aver ottenuto una fornitura di sanitari. Ma l’avvocato Mario Di Marca, leggendo le carte del fascicolo processuale, si è accorto che l’accusa di truffa in concorso non reggeva nei confronti del Piazzese e gli ha suggerito di chiedere il giudizio abbreviato nella convinzione che il processo sarebbe stato definito con la sua assoluzione. Il Piazzese ha saggiamente accolto il consiglio del suo difensore e ha avanzato la richiesta di giudizio abbreviato. La scelta si è rivelata azzeccata poichè, a conclusione del processo, Maurizio Piazzese è stato assolto per non avere commesso il fatto. Per gli altri quattro imputati il processo sarà celebrato con rito ordinario.

CONDIVIDI