La Polizia arresta ladro di villa a Ognina, ma il Gip lo scarcera e gli applica l’obbligo di dimora

Siracusa. Si è svolta questa mattina, giovedì 12 dicembre, l’udienza di convalida dell’arresto operato dagli agenti delle Volanti della Questura aretusea nei confronti di Cristian Costantinescu, 38 anni, residente a Floridia, sorpreso all’interno di una villa di Ognina nella giornata di martedì scorso. Il Giudice delle indagini preliminari Andrea Migneco ha convalidato l’arresto ma ha rigettato la richiesta avanzata dal Pubblico Ministero Francesca Eva tesa ad ottenere l’applicazione degli arresti domiciliari per Cristian Costantinescu che, oltre a rispondere di tentato furto, è accusato di riciclaggio di una macchina modello Fiat Stilo di provenienza furtiva. Il Gip Migneco, infatti, ha ordinato l’immediata scarcerazione del trentottenne, e gli ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Floridia.
Nel corso dell’udienza di convalida Cristian Costantinescu, difeso dall’avvocato Antonio Meduri, ha ammesso la propria responsabilità in ordine al reato di tentato furto, ma ha fatto scena muta quando il Gip gli ha chiesto informazioni sul reato di riciclaggio dell’autovettura di provenienza furtiva. La confessione sul tentato furto era scontata poichè gli agenti delle Volanti hanno sorpreso il floridiano all’interno della villa di Ognina, dove si era intrdotto dopo aver divelto una finestra.

CONDIVIDI