Al Gran Galà del Teatro Dialettale vince la Compagnia “Le Maschere” di Canicattini Bagni

Città di Castelbuono. Alla Compagnia Teatrale “Le Maschere” di Canicattini Bagni è stato assegnato il premio di “Migliore Compagnia Teatrale. Inoltre, Salvatore Di Mauro è stato premiato quale migliore attore caratterista. Da registrare anche la nomination di Mariangela Scirpo nella categoria “migliore attrice non protagonista” e la menzione di Seby Cascone nel premio della critica “Antonio Perelli”. I premi assegnati a tutta la Compagnia teatrale “Le Maschere” e ai singoli componenti del gruppo sono la conferma dell’ottima qualità e levatura della scuola canicattinese di Teatro amatoriale. “Non posso che congratularmi, a nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale, con tutta la Compagnia per questi successi che contribuiscono a portare il nome di Canicattini Bagni in giro per la Sicilia e l’Italia intera».
Così il Sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli, alla notizia dell’ultimo importante successo ottenuto, sabato sera 28 Dicembre, dalla Compagnia Teatrale “Le Maschere” a Città di Castelbuono.
La cerimonia di premiazione del primo “Gran Galà del Teatro Dialettale – Premio Città di Castelbuono” si è tenuta nella Sala Convegni “Michele Morici” del Museo Naturalistico “Francesco Minà Palumbo”, della cittadina palermitana.
Un premio che rappresenta gli “Oscar” per il giusto riconoscimento all’impegno ed alla passione che accomuna le Compagnie Teatrali amatoriali dell’isola, vere interpreti della tradizione teatrale siciliana.
La Compagnia teatrale canicattinese, presieduta dal regista, attore e commediografo Salvatore Di Mauro, e rappresentata per anni dall’attuale Presidente onorario e padre storico del gruppo teatrale, Nunzio Mozzicato, ha avuto la meglio tra le 69 Compagnie e 842 attori in gara provenienti da tutta la Sicilia, assicurandosi così l’automatica partecipazione allo storico e prestigioso “Premio Nazionale Portici in Teatro – Premio Antonio Allocca”, il più importante premio italiano per le Compagnie teatrali amatoriali che ogni anno si tiene nel Comune del napoletano.
A portare al successo “Le Maschere” è stata la rappresentazione della commedia brillante “Si vola”, di Sal-vatore Di Mauro, che ne è adattatore, regista e protagonista, che tanti riconoscimenti sta riscuotendo sin dal suo esordio, avvenuto due anni addietro al “Teamus” di Canicattini Bagni, e lo scorso Marzo messa in scena al “Teatro San Pio” di Roma.
A premiare la Compagnia canicattinese è stato l’attore Fabrizio Ferracane, Premio Nastro d’Argento a Cannes come miglior attore non protagonista nel film “Il traditore” di Marco Bellocchio.
Un riconoscimento quello ricevuto dalla Compagnia Teatrale “Le Maschere” che premia il costante lavoro svolto in questi anni, che l’ha portata a distinguersi, come si legge nelle motivazioni dell’assegnazione del Premio regionale, “per la classe, l’eleganza ed il livello attoriale di tutti gli interpreti che, sin dalle prime battute, hanno dimostrato conoscenza del mezzo teatrale. Con maestria la Compagnia testimonia che il lavoro di squadra e la condivisione è qualcosa che sa di miracoloso: raddoppia le gioie e dimezza la stanchezza post – spettacolo. Ogni personaggio diviene collante di un meraviglioso puzzle, un progetto teatrale ca-pace di generare risultati eccellenti”.
Un risultato di squadra, dunque, al quale hanno contribuito tutti i componenti, dal Presidente e regista Salvatore Di Mauro al Presidente onorario Nunzio Mozzicato, e con loro Seby Cascone, Enzo Lentini, Mariangela Scirpo, Giuseppe Ficara, Giusy Mara Ricupero, Loredana Lombardo, Viviana Milluzzo, Livia Amato, Seba-stiano Pupillo, Lucia Tuccitto, Ivan Liistro, Ludovica Cartelli, Giuseppe Mangiafico, Claudia Monteforte, Federico Rubera

CONDIVIDI