Carlentini, arrestato un pensionato di 70 anni per espiare in carcere condanna per minacce e lesioni

Carlentini. Tempi duri per i pensionati della provincia di Siracusa che anni addietro si sono resi responsabili di reati. Dopo quel pensionato di 74 anni finito nei giorni scorso a Cavadonna per espiare una pena di quattro mesi di reclusione per reati di natura fiscale adesso è stato rinchiuso nel carcere di Brucoli un pensionato di 70 anni per scontare una condanna inflittagi dai giudici in quanto riconosciuto colpevole di minacce e lesioni personali aggravate. I reati commessi da Salvatore Bellina, pregiudicato residente a Carlentini, risalgono nel mese di febbraio 2015. La sentenza è divenuta irrevocabile e la Procura della Repubblica ha emesso l’ordine di carcerazione contro il pensionato Salvatore Bellina. Della esecuzione del provvedimento restrittivo sono stati delegati i Carabinieri della Stazione di Carlentini che hanno provveduto a rintracciare il Bellina e a tradurlo in carcere dove dovrà espiare la condanna.

CONDIVIDI