Troppo caldo e il tedesco per rinfrescarsi in una fontana si denuda: a giudizio per atti osceni

Siracusa. Il Giudice dell’udienza preliminare Andrea Migneco ha emesso il decreto di rinvio a giudizio nei confronti di un turista tedesco di 61 anni per difendersi, innanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Viale Santa Panagia, del reato di atti osceni. Il processo a carico di Felix Xavier Muller comincerà il 14 dicembre 2020. Il tedesco, difeso dall’avvocato Antonio Scala, ha fissato il proprio domicilio presso lo studio del suo legale.
I fatti di cui deve rispondere il cittadino tedesco si sono svolti a Siracusa in una caldissima giornata di giugno di due anni fa. Lo straniero, transitando per il parco pubblico di Via del Foro Siracusa per refrigerarsi sotto la folta vegetazione non è riuscito a trattenersi dal denudarsi quando si è accorto della presenza di una fontanella. Si è tolto la camicia, poi i pantaloni e infine anche le mutande restando completamente nudo, inconsapevole del fatto che quel parco è frequentato da molti minorenni che frequentano l’Istituto Rizza in Via Diaz. Dal parco tutte le donne presenti nel momento in cui si è denudato sono fuggite coprendosi gli occhi mentre gli anziani hanno invitato quello che a loro sembrava un pedofilo di rivestirsi immediatamente. Un testimone dello spogliarello dell’uomo ha telefonato al 113 e nella zona è arrivata con le sirene ululanti la Volante della Polizia di Stato che ha provveduto a far rivestire il tedesco. Poi il turista è stato condotto negli uffici della Questura, dove è stato identificato e denunciato alla Procura della Repubblica per il reato di atti osceni.

CONDIVIDI