Prelevava denaro dal bancomat con la carta di credito rubata: salvato dalla prescrizione

Siracusa. Maurizio Piazzese è stato assolto dal Giudice Monocratico Antonella Coniglio dall’accusa di indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento.
Il Piazzese, dopo essere stato assolto di recente dal Giudice Monocratico Antonio Dami dall’accusa di truffa commessa nei confronti del titolare di “Oasi Bosello“ all’udienza del 16 gennaio è ha evitato la condanna poichè il Giudice Monocratico Antonella Coniglio ha emesso sentenza di assoluzione per intervenuta prescrizione del reato di indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento commesso ai danni di un privato, a cui il Piazzese aveva sottratto la carta di credito e con la quale prelevava gioiosamente per sé somme di denaro. Il fatto contestato al Piazzese è stato commesso nel 2011 e, siccome sono passati ben 9 anni dal giorno in cui è stato accertato il reato, il Giudice Monocratico Antonella Coniglio ha correttamente priosciolto Maurizio Piazzese, come auspicato dal suo difensore di fiducia, avvocato Mario Di Marca. Se non fosse stato salvato dalla prescrizione – dal primo gennaio non più applicabile per effetto della legge del ministro della Giustizia Bonafede – il Piazzese, anche in considerazione dei suoi molteplici precedenti penali, rischiava una condanna di 3 o 4 anni di carcere.

CONDIVIDI