Carlentini, i Cc individuano centro di stoccaggio di moto d’epoca rubati: denunciato ricettatore

Carlentini. I Carabinieri della Stazione di Carlentini, con l’ausilio dei colleghi della Stazione Carabinieri di Scordia, hanno denunciato un uomo residente nel comune calatino poiché responsabile del reato di ricettazione e riciclaggio.
I militari dell’Arma a seguito di mirati accertamenti scaturiti a seguito di una denuncia di furto di motocicli d’interesse storico, hanno individuato un garage che l’uomo utilizzava come officina per smontare le moto d’epoca per poi immettere nuovamente in commercio i vari pezzi di ricambio ricavati.
Infatti i Carabinieri, al termine di una perquisizione, hanno rinvenuto vari pezzi meccanici, nonché telai con matricola parzialmente abrasa che lo stesso autonomamente lavorava e successivamente vendeva on-line o presso mercatini/fiere dedite a scambio/vendita di materiale d’interesse storico.
I Carabinieri, che hanno sottoposto a sequestro tutto il materiale rinvenuto di cui l’uomo non sapeva fornire la lecita provenienza, hanno avviato le verifiche per restituire ai legittimi proprietari i beni rinvenuti.

CONDIVIDI