Cucè dell’Asp preoccupata per la riduzione di richieste di aiuto dalle vittime di violenza

Siracusa. Nell’ambito delle misure di prevenzione, contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid – 19, il Coordinamento Violenza di Genere dell’Asp di Siracusa ha attivato un servizio di accoglienza telefonica con sostegno psicologico rivolto alle vittime di violenza chiamando i seguenti numeri: 3346819159 – 3294360100 – 3248344947. Al telefono rispondono psicologhe esperte che, a seconda dei casi, attiveranno tutte le misure necessarie a protezione delle vittime.
Dall’inizio dell’emergenza coronavirus non si registrano accessi in codice rosa nei pronto soccorso dell’Azienda – evidenzia la responsabile del Coordinamento Adalgisa Cucè – e analoga condizione viene rilevata dai vari Centri antiviolenza sia in ambito provinciale che nazionale. Una riduzione di richiesta di aiuto che preoccupa gli addetti ai lavori i quali temono che l’attuale emergenza possa coprire e sovrastare la violenza intra familiare proprio in un momento in cui maltrattanti e vittime sono costretti a convivere nello stesso ambiente. Preoccupa ancora di più la condizione dei minori spettatori passivi di conflitti familiari non denunciati a causa della paura del contagio. E’ per tale ragione che esortiamo le donne a non abbassare la guardia e a non sentirsi sole perché la rete di protezione esiste ed è sempre più attiva”.

CONDIVIDI