L'uomo ha riportato gravi ustioni: è ricoverato al Cannizzaro di Catania

Siracusa. Nella notte di ieri, giovedì 27 aprile, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Siracusa sono intervenuti in un’abitazione di via Cassia a seguito di una segnalazione da parte dei Vigili del Fuoco allertati perché a causa di un corto circuito era mancata la corrente elettrica nel palazzo interessato ed in parte del quartiere. Nell’immediatezza si è appurato che il corto circuito era stato causato da un soggetto che stava cercando di riattivare furtivamente un contatore che era stato distaccato dalla rete elettrica, ma a causa di una forte scarica l’uomo si è ustionato in maniera piuttosto seria mani e viso tanto che è stato trasportato in codice rosso, prima all’ospedale Umberto I e, viste le gravi condizioni, al Cannizzaro di Catania. Sono in corso le indagini dei

 

Leggi tutto...

L’allarme ai Carabinieri veniva dato dai genitori della donna

Sfonda la porta, sequestra l'ex e la massacra di botte: arrestato

Francofonte. Deve rispondere di atti persecutori, violazione di domicilio, sequestro di persona e danneggiamento un lentinese di 23 anni. Michael Di Fazio, in base alle ricostruzioni degli inquir..

Dopo la convalida Enzo Diara e Sebastiano Tinè sono ritornati in libertà

Sorpresi dai Carabinieri a rubare infissi smontandoli da alcune ville

Siracusa. Stavano caricando nelle proprie auto degli infissi in alluminio appena rubati ma venivano sorpresi dai Carabinieri. E venivano tratti in arresto. I due ladri sono stati beccati con le m..

La Procura chiedeva la condanna dei 3 imputati giudicati con rito abbreviato

Scandalo Urbanistica: tutti assolti per i fabbricati di contrada Massaulivieri

Siracusa. Innanzi al Giudice delle indagini preliminari Giuseppe Tripi si è svolta l'udienza preliminare che vede alla sbarra cinque persone che debbono rispondere in concorso del reato di abuso..

Sottoposto ad interrogatorio di garanzia Romano, accusato di maltrattamenti

La riempiva di botte e le ha rotto il timpano e lui: "Mia moglie è malata"

Siracusa. A Cavadonna mercoledì 26 aprile si è svolto l'interrogatorio di garanzia di Antonio Romano, 49 anni, imprenditore edile, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'..

L'indagine antimafia riguarda la società Lisa - Lavorazione inerti Salonina srl

Priolo, nel mirino della Dia una ditta di produzione calcestruzzi

Priolo Gargallo. Non si fermano i controlli della Direzione Investigativa Antimafia di Catania sui cantieri della provincia. L’ennesima verifica, in ottemperanza ad un decreto del Prefetto di S..

Salem Larbi è accusato dai Carabinieri di maltrattamenti in famiglia

Pachino, tunisino in manette per aver picchiato la consorte

Pachino. Marterdì 25 aprile, giorno in cui si è celebrata la ricorrenza della liberazione d’Italia, è stato il momento fatidico per una donna che denunciava il proprio marito dopo l'ennesima..

Il Gip Michele Consiglio ha disposto il carcere per Salvatore Di Bartolo

Pachino, farnetica parlando di cadaveri il pregiudicato evaso dai domiciliari

Pachino."Signor giudice è vero che mi sono allontanato da casa, ma l'ho fatto per andare nella mia residenza di San Lorenzo dove ho trovato due cadaveri. Può chiedere conferma, poichè erano en..

Il venticinquenne Fabrizio Vitolo è ritornato in libertà

Arresto non convalidato, ma non può avvicinarsi a madre e sorella

Palazzolo Acreide. Fabrizio Vitolo, 25 anni, è tornato libero. Il Giudice delle indagini preliminari Andrea Migneco non ha convalidato l'arresto operato dai Carabinieri della Stazione di Palazzo..

In manette è finito il 31nenne Filadelfo Zarbano

Lentini, preso dalla Polizia mentre cercava di rubare una Fiat Panda

Lentini. Si svolgerà mercoledì 26 aprile l'udienza di convalida dell'arresto operato dagli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di Lentini, nei confronti del lentinese Fi..