Catania. Accogliendo l'istanza dell'avvocato Giorgio D'Angelo il Tribunale ha tramutato la misura cautelare della custodia in carcere con quella degli arresti domiciliari nei confronti del giovane rumeno Marian Curt, 19 anni, reo confesso di avere commesso una rapina ai danni dell'addetto alle pompe di Via Armando Diaz. Il colpo banditesco venne commesso dal diciannovenne assieme ad un complice minore degli anni diciotto, che si trova rinchiuso in una comunità per minori di Catania, anche lui difeso dall'avvocato Giorgio D'Angelo. Il Pubblico Ministero Salvatore Grillo aveva dato parere favorevole alla concessione degli arresti domiciliari per Marian Curt.

 

L'assalto banditesco fu effettuato la sera del 28 febbraio. Marian Curt ed il complice minorenne, entrambi travisati, hanno aggredito il gestore del distributore di benzina e sotto la minaccia di un paio di forbici e di una pistola semiautomatica lo avevano costretto a consegnare l’incasso della giornata ed un telefono cellulare.

I due malviventi erano stati intercettati da una pattuglia della Squadra Mobile che aveva riconosciuto in Marian Curt uno degli autori, ma i due erano riusciti a dileguarsi, dandosi a precipitosa fuga, dopo avere abbandonato in un casolare diroccato la pistola, le forbici, alcuni capi di abbigliamento e dei buoni benzina, poi recuperati e sequestrati dalla Polizia.

Marian Curt si era reso irreperibile, nonostante fosse stato attivamente ricercato dagli agenti della Squadra Mobile, eludendo così il provvedimento di fermo, emesso dal Pubblico Ministero Salvatore Grillo, in data 2 marzo. Il ragazzo riusciva a raggiungere la Spagna, dove scialacquava i soldi incamerati con la rapina all'addetto del distributore di carburanti. Ma, appena finiva i soldi, prendeva il primo volo diretto a Catania e appena l'aereo atterrava veniva arrestato dalla Polizia.

A differenza del diciannovenne che si concedeva la vacanza in Spagna, il suo complice veniva arrestato a distanze di due giorni dalla rapina e rinchiuso presso il centro di prima accoglienza di via Franchetti, a Catania.

 

riproduzione vietata

SE IL DIARIO VI PIACE FATE UN ABBONAMENTO ANNUALE DI 60 EURO, CARICANDO LA SOMMA A POSTEPAY 5333 1710 2279 3950 - GRAZIE

IN QUESTO MOMENTO MI SENTO
0%
SODDISFATTO
0%
TRISTE
0%
INDIFFERENTE

Aggiungi commento

ATTENZIONE:

Cliccando "invia" accetti la nostra privacy policy


Codice di sicurezza
Aggiorna