Floridia.Sebastiano Romano, 26 anni, ha ammesso gli addebiti di spacciare dosi di marijuana ed il Giudice delle indagini preliminari Andrea Migneco lo ha rimesso in libertà. Il Gip, tuttavia, ha disposto la misura alternativa della presentazione del Romano presso la caserma della Tenenza dei Carabinieri di Floridia. Il Romano dovrà presentarsi dal lunedì al sabato entro le ore 20 presso la caserma dei Carabinieri. Lo spacciatore di dosi di marijuana è difeso dall'avvocato Antonio Meduri che, proprio a seguito della confessione resa dal suo cliente, aveva sollecitato il Gip Migneco a non confermare gli arresti domiciliari disposti dal magistrato di turno alla Procura della Repubblica ma di applicargli una misura cautelare meno afflittiva.

E così è andata. Ad arrestare Sebastiano Romano sono stati i Carabinieri in seguito ad una perquisizione della sua abitazione. I militari della Tenenza di Floridia avevano notato uno strano via vai presso l’abitazione di Sebastiano Romano, con precedenti di polizia, per cui nella giornata di sabato 13 maggio hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare rinvenendo più di 30 grammi di marijuana, un bilancino di precisione usato per pesare le dosi, materiale per il confezionamento delle stesse e dei bigliettini dove veniva appuntata l’attività di spaccio come ad esempio le dosi cedute e i soldi ricevuti. Il Romano ha ammesso la propria responsabilità sull'attività di spaccio svolta all'interno della sua abitazione e così si è guadagnato il nulla osta per ritornare in libertà.

 

 

riproduzione vietata

SE IL DIARIO VI PIACE FATE UN ABBONAMENTO ANNUALE DI 60 EURO, CARICANDO LA SOMMA A POSTEPAY 5333 1710 2279 3950 - GRAZIE

IN QUESTO MOMENTO MI SENTO
0%
SODDISFATTO
0%
TRISTE
0%
INDIFFERENTE

Aggiungi commento

ATTENZIONE:

Cliccando "invia" accetti la nostra privacy policy


Codice di sicurezza
Aggiorna