Avola. Nel corso della tarda serata di sabato 5 agosto, a seguito di richiesta giunta al numero di emergenza 112, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Noto sono intervenuti ad Avola, nei pressi della zona commerciale di contrada Merlino, ove un minorenne di nazionalità rumena aveva riferito di essere stato abbandonato dai genitori. Giunti sul posto i militari rintracciavano l’adolescente il quale raccontava che, dopo una violenta discussione con il padre, quest’ultimo gli avrebbe impedito di salire sul bus che lo avrebbe riportato a casa, lasciandolo da solo in strada.

Il giovane, privo di documenti di riconoscimento, forse per timore di ulteriori conseguenze, non ha voluto fornire indicazioni sulle generalità dei familiari né tantomeno ha indicato il luogo esatto in cui abita.
I Carabinieri, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria competente, hanno interessato i servizi sociali del comune di Avola collocando il giovane in idonea struttura.
Sono in corso gli accertamenti del caso al fine di identificare il padre del giovane e delinearne eventuali responsabilità penali.

 

riproduzione vietata

SE IL DIARIO VI PIACE FATE UN ABBONAMENTO ANNUALE DI 60 EURO, CARICANDO LA SOMMA A POSTEPAY 5333 1710 2279 3950 - GRAZIE

IN QUESTO MOMENTO MI SENTO
0%
SODDISFATTO
0%
TRISTE
0%
INDIFFERENTE

Aggiungi commento

ATTENZIONE:

Cliccando "invia" accetti la nostra privacy policy


Codice di sicurezza
Aggiorna