Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Pizzo al panificio Leonardi, rimane in carcere “l’amico buono”

CronacaPizzo al panificio Leonardi, rimane in carcere "l'amico buono"
Catania. I giudici del Tribunale del Riesame hanno rigettato la richiesta dell’avvocato Giuseppe Brandino, che, in qualità di difensore di Maurizio Bianchini, accusato di estorsione aggravata dal metodo mafioso aveva chiesto che venisse annullata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari Giovanni Cariolo in quanto il coindagato Davide Pincio, si è accollata tutta la responsabilità della vicenda delittuosa posta in essere ai danni dei fratelli Leonardi, titolari di un panificio sito in viale Zecchino. Il Bianchini è stato arrestato dai Carabinieri del comando provinciale di Siracusa in flagranza di reato, subito dopo aver incassato la somma di ottocento euro consegnatagli da...