Rosolini, arrestati dai Carabinieri due marocchini per rapina aggravata

Rosolini. Nel corso della serata di ieri lunedì 15 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Rosolini hanno tratto in arresto in flagranza per il reato di rapina Ahmed Jalloun, 34 anni, e Ayoub Krichi, 18 anni, entrambi di nazionalità marocchina ma oramai stabilmente residenti a Rosolini.

I due uomini, senza un preciso motivo, hanno aggredito un connazionale intento a fumare una sigaretta davanti ad un bar di Rosolini, asportandogli il portafogli per poi darsi alla fuga a piedi. Immediatamente sul posto giungeva una pattuglia della Stazione Carabinieri

di Rosolini impegnata nel quotidiano servizio di controllo del territorio. I militari, raccolti i primi elementi sul luogo dei fatti, si ponevano immediatamente alla ricerca degli autori del reato rintracciandoli dopo pochi minuti mentre cercavano di rientrare presso la propria abitazione. Gli stessi, durante la fuga, si erano già sbarazzati del portafogli che non è stato rinvenuto.

Solo qualche lieve escoriazione per la vittima che se la caverà con 5 giorni di prognosi.
Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono tradotti presso le rispettive abitazioni al regime degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

CONDIVIDI