Tentano di rubare rame dalle grondaie di un ristorante

Siracusa.Prima che i Carabinieri di Cassibile arrivassero, due giovani ladri erano riusciti ad appropriarsi di circa cento chili di rame. Per il reato di tentato furto in concorso, scoperti in flagranza, venivano ammanettati Massimiliano Gemma, 32 anni, e Marco Venuto, 39 anni.
Scendendo nello specifico al fatto accaduto, i due malfattori avrebbero preso di mira un ristorante di Fontane Bianche chiuso in questo periodo stagionale. Approfittando, quindi, di questa chiusura i due vi entravano forzando la porta d’ingresso ed iniziavano, secondo le ricostruzioni dei militari dell’Arma

, a smontare le condotte delle acque pluviali in rame. In tal modo i ladri avrebbero asportato un centinaio di kg del prezioso metallo, tanto ambito dalla micro criminalità. Probabilmente, il colpo ladresco sarebbe andato in porto se non fosse stato sventato dall’arrivo dei militari della Stazione di Cassibile impegnati in un servizio di controllo del territorio. Fermandoli, li arrestavano per poi porli ai domiciliari. La refurtiva veniva recuperata e restituita al legittimo proprietario.
I Carabinieri informano che la loro azione di controllo e prevenzione continua senza sosta anche in relazione ad altri episodi verificatisi in zona Fontane Bianche. I militari dell’Arma indagano per capire quale sia il filo conduttore relativo ad altri colpi in cui sono state prese di mira delle ville che hanno subito il furto delle grondaie, specie se arricchite del prezioso “oro rosso”. Questo, una volta prelevato, è pronto per essere fuso e venduto nel mercato parallelo.
F.G.

CONDIVIDI