Grazie al fiuto del cane “Ivan” scoperti due chili di marijuana

Aci Sant’Antonio. I Carabinieri della Stazione di Aci Sant’Antonio, collaborati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno arrestato nella flagranza un 20enne, del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri mattina, i militari, a conclusione di una proficua attività investigativa, hanno fatto irruzione nell’abitazione del giovane pusher laddove il cane antidroga “Ivan” ha fiutato, giungendo davanti la porta del bagno, la possibile presenza di sostanze stupefacenti. Difatti i Carabinieri hanno rinvenuto, all’interno di un armadietto a muro, due buste di cellophane contenenti 2 Kg circa di marijuana, un bilancino di precisione e del materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente. La droga ed il materiale sono stati sequestrati mentre l’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

CONDIVIDI