Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Per l'eredità contesa ha investito intenzionalmente il proprio fratello

CronacaPer l'eredità contesa ha investito intenzionalmente il proprio fratello
Siracusa. Le modalità di ripartizione dell’eredità non erano state accettate da Maurizio Regoli, 53 anni, residente in via Italia 103. E nemmeno da altri parenti. A beneficiare i beni del defunto è stato Giuseppe Regoli, fratello di Maurizio. A lui sono andati il denaro e un terreno agricolo sito in via Pippo Fava, zona della Pizzuta. Mentre tutti gli altri congiunti esclusi dall’eredità si sono limitati a manifestare la loro avversione contro la scelta fatta dal defunto, Maurizio Regoli se n’è fatta una malattia al punto di avere meditato e poi attuato una spedizione punitiva contro il fratello con l’obbiettivo di ucciderlo. Il fratricida progetto Maurizio Regoli lo ha perpetrato il 9 aprile del 2013. Alla...