Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Ribadita la condanna all'ergastolo ma Raeli non è più il mostro di Cassibile

CronacaRibadita la condanna all'ergastolo ma Raeli non è più il mostro di Cassibile
News Catania. Anche dai giudici della Corte d’Assise d’Appello, Giuseppe Raeli, 75 anni, ha avuto inflitta la pena dell’ergastolo. Ma, rispetto alla sentenza della Corte d’Assise di Siracusa che lo aveva riconosciuto colpevole di nove episodi delittuosi, il verdetto dei giudici del processo di secondo grado fa registrare delle considerevoli variazioni. La Corte d’Assise di Appello, infatti, ha stabilito che Giuseppe Raeli è considerato l’autore di quattro episodi delittuosi e precisamente del duplice omicidio dei coniugi Tinè, dell’uccisione dell’esponente del clan Trigila, Giuseppe Spada e del piccolo imprenditore edile di Avola, Giuseppe Calvo, nonchè del tentato omicidio di Leone. Per...