Un catanese arrestato dai Cc e rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza per espiare pena di 4 mesi

Catania. L’arresto è avvenuto nel capoluogo etneo ma a emettere l’ordine di carcerazione è stata la Procura della Repubblica di Siracusa. Ad eseguire il provvedimento coercitivo sono stati i Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Siracusa, che, assieme ai Carabinieri della Stazione di Siracusa Ortigia, hanno tratto in arresto il catanese Francesco Buscema, 34 anni, residente nel capoluogo etneo, pregiudicato. Francesco Buscema dovrà espiare una pena di 4 mesi di reclusione poiché riconosciuto colpevole del reato di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.
Il reato è stato commesso in territorio di Siracusa e il Buscema è stato processato dai giudici del Tribunale di Viale Santa Panagia, che lo hanno riconosciuto colpevole di avere violato gli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale.
Divenuta irrevocabile la sentenza, la Procura della Repubblica di Siracusa ha firmato l’ordine di carcerazione contro il Buscema, incaricando i Carabinieri del Comando provinciale di Via Tica di dare esecuzione al provvedinento coercitivo.
L’arrestato, terminate le formalità rito, è stato accompagnato presso la Casa circondariale “Piazza Lanza” di Catania.

CONDIVIDI