Covid-19, la Municipale potenzia i controlli a Pasqua e Pasquetta: impegnati 55 agenti e 25 mezzi

Siracusa. Sarà forte l’impegno della Polizia municipale nel piano dei controlli straordinari per il periodo pasquale disposto dalla Prefettura e della Questura e messo in atto dall’assessore Andrea Buccheri e dal comandante Enzo Miccoli. L’obiettivo è di evitare ancora di più gli spostamenti non consentiti in questi giorni che sono tradizionalmente legati alle gite al mare e alle scampagnate. “Le misure restrittive osservate fino ad oggi – afferma l’assessore Buccheri – non possono essere allentate perché non siamo ancora usciti dall’emergenza sanitaria. Anzi, sono state ulteriormente potenziate. Il distanziamento sociale deve continuare anche in questi giorni poiché non ci possiamo permettere di rovinare quanto di buono abbiamo fatto fino ad oggi mostrando tutti senso di responsabilità”. Da oggi e fino a tutta la giornata di lunedì, la Polizia municipale sarà presente ogni giorno con 55 agenti e 25 mezzi. I servizi saranno effettuati lungo le direttrici di uscita dalla città e negli accessi alle zone di mare e di villeggiatura. Inoltre, nel rispetto dell’ordinanza numero 15 del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, si effettueranno controlli sulle attività commerciali che saranno tutte sospese, dunque anche i supermercati e i negozi di genere alimentari compresi quelli che consegnano a domicilio. Unica eccezione è rappresentata dalle farmacie e dalle rivendite di prodotti editoriali. I servizi in città e nei dintorni vedranno impegnate tutte le forze dell’ordine e il Corpo forestale a cui il decreto del presidente della Regione ha assegnato il controllo sui parchi e le aree a verde.
Intanto la Polizia municipale traccia il bilancio del primo mese di attività per il rispetto dei provvedimenti volti a impedire la diffusione della pandemia. Dal 10 marzo a ieri è stata verificata la posizione di 12 mila 419 persone, 138 delle quali sono state denunciate; 879, invece, gli esercizi commerciali passati al setaccio con 4 titolari segnalati all’autorità giudiziaria. A dimostrazione delle ulteriori restrizioni, solo nei giorni di mercoledì e giovedì sono state controllate 1.584 persone e 44 negozi, 9 in tutto i denunciati. “Con questi numeri – dice ancora l’assessore Buccheri – è evidente che il corpo della Polizia municipale sta dando un forte contributo alle direttive imposte da Prefettura e Questura. Durante il prossimo fine settimana di Pasqua intensificheremo i controlli, ma non cureremo solo l’aspetto della repressione. Il personale, infatti, darà le informazioni previste, verificherà le giustificazioni contenute nelle autocertificazioni e valuterà la sussistenza dei requisiti, che ricordiamo sono lo stato di necessità, l’approvvigionamento di medicinali e le comprovate motivazioni lavorative. Nonostante tutto, il messaggio che deve prevalere è che occorre restare in casa per tornare il prima possibile alla normalità”.

CONDIVIDI