La Squadra Mobile arresta in Via Italia 103 un 24enne che dentro lo zaino teneva cocaina e marijuana

Siracusa. Al tempo di Covid-19 lo spaccio di sostanze stupefacenti fa registrare dei significativi numeri che indicano che sono in forte aumento le persone che, in assenza di un lavoro, avviano un’attività di vendita di droga. Nella città capoluogo non si spaccia soltanto nelle note piazze in cui si vende qualsiasi tipo di sostanza stupefacente ma, da quando è scoppiata la pandemia, in tutti gli angoli della città. I punti vendita nascono come funghi perchè è cresciuto sia il numero degli spacciatori sia quello degli acquirenti. Mentre tantissime persone se ne stanno chiuse in casa per il timore che andando per le strade della città potrebbero essere infettate, ce ne sono tante altre che, pur di procurarsi un po’ di droga, si avventurano anche a rischio di incappare in un posto di blocco delle forze dell’ordine e beccarsi una salata multa o, ancor peggio, di venire in contatto con un positivo al Covid-19 e finire in quarantena domiciliare o addirittura all’ospedale.
Vivaddio le forze dell’ordine sono vigili e determinate a contrastare i vecchi ed i nuovi spacciatori di sostanze stupefacenti. In questi ultimi giorni sono stati sequestrati considerevoli quantitativi di droga e sono stati arrestati alcuni giovani, tutti disoccupati, trovati in possesso di cocaina, marijuana e hashish. Nella giornata di ieri, nell’ambito dell’azione di contrasto alle piazze dello spaccio, gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato Roberto Minniti, 24 anni, siracusano, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana e cocaina.
Gli investigatori della Squadra Mobile sono intervenuti in un complesso abitativo sito nella zona in Via Italia 103. Giunti all’ingresso di uno stabile, Roberto Minniti, avendo riconosciuto i poliziotti, ha cercato di fuggire lasciando cadere il marsupio e si è nascosto dentro un appartamento.
Gli agenti sono riusciti a scovarlo, così come a recuperare il marsupio, rinvenendo 60 grammi di marijuana e 21 grammi di cocaina, il tutto già suddiviso in 270 dosi pronte per lo spaccio, mentre addosso al Minniti è stata trovata la somma di 120 euro, frutto dell’illecito commercio di droga .
Al termine degli adempimenti di legge Roberto Minniti è stato posto agli arresti domiciliari.

CONDIVIDI