Augusta, chiuse le indagini contro 3 lentinesi affiliati al clan Nardo accusati di tentata estorsione

Augusta. Gli agenti del Commissariato di P.S. di Augusta, nell’ambito di un’indagine di polizia giudiziaria diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania – Direzione Distrettuale Antimafia, hanno notificato a F.V., di 38 anni, L. D., di 30 anni, e a P.G., di 33 anni, tutti residenti a Lentini, l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, in quanto accusati dei reati di danneggiamento, incendio e minaccia commessi con l’aggravante di favorire il clan Nardo, operante nel territorio di Lentini, al quale gli indagati sono affiliati.
Ai tre lentinesi è stato contestato un tentativo di estorsione aggravato dal metodo mafioso, ed il solo F. V. è accusato anche di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione illegale di un fucile e di una pistola con matricole abrase.

CONDIVIDI